Comunità Montana Partenio - Vallo di Lauro

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Obiettivo-specifico-5.1-–-azione-5.1.1-POR-Campania-FESR-2014/2020

Nell'ambito del Por Campania FESR 2014/2020 la Comunità Montana ha proposto un progetto denominato << Sistemazione idraulico forestale dei movimenti franosi superficiali nella fascia pubblica, a monte e a valle, della dorsale Montevergine - Acqua delle Vene >> che prevede principalmente la riqualificazione di un area montana attraverso il ripristino la riqualificazione straordinaria e la messa in sicurezza della strada principale (dorsale) e di alcune delle principali piste AIB che inerpicandosi dai paesi pedemontani raggiungono la strada denominata “dorsale” garantendo un collegamento strategico dal punto di vista di protezione civile, attraverso il quale continuare ad esprimere attraverso azioni pratiche la volontà dell’ Amministrazione di perseguire l’obiettivo di ridurre il rischio idrogeologico e il rischio incendio oltre a garantire una viabilità di accesso alle forze dell’ordine incaricate del controllo ambientale e l’intervento attivo.

In quest’ottica l’amministrazione, convinta che l’ambiente naturalistico è certamente uno dei principali settori in grado di determinare lo sviluppo economico del territorio, vuole dimostrare che gli interventi necessari a ridurre il rischio idrogeologico, oltre a garantire una viabilità di accesso alla montagna in sicurezza, possono essere un ottimo strumento per attivare un meccanismo virtuoso di sviluppo economico delle Comunità territoriali, in sintonia con i principi di tutela e di conservazione della natura, senza recare pregiudizio alle possibilità delle future generazioni di usufruire parimenti dei valori naturalistico-ambientali dell’area protetta adattandosi alle esigenze di fruizione degli attrattori.

Le opere previste in progetto risultano finalizzate alla sistemazione definitiva delle aree soggette a processi erosivi e alla presenza di movimenti franosi piuttosto gravi e diffusi, con relativa compromissione della strada principale e delle altre vie di emergenza (sentieri, tratturi) e delle infrastrutture primarie e secondarie. L’esigenza fondamentale che si intende soddisfare è quella di salvaguardare il patrimonio ambientale che insito nel versante e di attribuire una adeguata stabilità anche a quelle zone non interessate da dissesti ma soggette ad assestamenti di minore entità. A tal fine sono state adottate tipologie di consolidamento con opere d’ingegneria naturalistiche (Gabbionate, palificate, piantumazioni) tali da assicurare un corretto inserimento ambientale delle opere nel rispetto del paesaggio circostante.

Altre Informazioni

  • Pubblicato il:
  • Scade il:

Cosa vuoi trovare?


Prodotti Tipici

Dove Dormire

Dove Mangiare

Servizi - Artigianato